Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Quest’oggi il Garante della privacy ha pubblicato alcune faq interessanti circa la nomina del DPO precisando ulteriormente i soggetti che dovranno inserire nei propri processi la figura del DPO; in particolare al punto 3 si cita testualmente:

“Ricorrendo i suddetti presupposti, sono tenuti alla nomina, a titolo esemplificativo e non esaustivo: istituti di credito; imprese assicurative; sistemi di informazione creditizia; società finanziarie; società di informazioni commerciali; società di revisione contabile; società di recupero crediti; istituti di vigilanza; partiti e movimenti politici; sindacati; caf e patronati; società operanti nel settore delle “utilities” (telecomunicazioni, distribuzione di energia elettrica o gas); imprese di somministrazione di lavoro e ricerca del personale; società operanti nel settore della cura della salute, della prevenzione/diagnostica sanitaria quali ospedali privati, terme, laboratori di analisi mediche e centri di riabilitazione; società di call center; società che forniscono servizi informatici; società che erogano servizi televisivi a pagamento.”

Per il resto integrale delle faq, si può fare riferimento al link http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/8036793?lipi=urn%3Ali%3Apage%3Ad_flagship3_feed%3BxvfpAkTHTRW25IwPYBCGGQ%3D%3D#7

 

Attenzione: questo articolo ha più di 90 giorni. Il contenuto potrebbe essere obsoleto o già aggiornato da altri articoli
Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Posted by admin

Marco Vettori, consulente privacy officer certificato TUV e consulente IT, già da oltre 10 anni si occupa di privacy, sicurezza informatica ed integrazione nei processi aziendali, con un occhio particolare alle nuove tecnologie con il miglior rapporto innovazione/sicurezza

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *